Settimana detox

Ok: le feste sono ufficialmente finite, ed è anche lunedì! Peggio di così non potrebbe andare… o meglio, peggio di così c’è solo il dover rientrare nei jeans dopo settimane di bagordi.

Ve li ricordate?!? Si, proprio quelli che avevate lasciato sulla sedia facendo finta di ignorare beatamente mentre passavate da una fetta di panettone ad una di pandoro.
Quelli che adesso non si chiudono, almeno per me, neanche se realizzassi il record mondiale di apnea!

Ecco, per superare il momento di sconforto l’unica cosa saggia da fare in questi momenti è rimettersi in forma.

Ma niente diete da fame dove al terzo giorno cominci a provare amore anche per lo shampoo al cocco!

Ecco alcuni piccoli stratagemmi per depurarsi e disintossicare il corpo.

La mia giornata detox inizia con un frullato:

  • 1 mela
  • 1 bicchiere di acqua a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaio di semi di chia
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1 cucchiaino di semi di lino.

Semplice e veloce da preparare, questo frullato è ricco di sostanze nutritive e minerali ed aiutano anche a combattere la stitichezza. Abbino il tutto ad una fetta di pane tostata rigorosamente di segale ( è il tipo di pane che contiene più fibra ed elementi nutritivi), con sopra della crema di avocado ( basta tagliare a metà l’avocado e poi a piccoli pezzi schiacciandolo con una forchetta in modo da ridurlo ad una crema da spalmare). Se volete, sul pane potete anche aggiungere dei mirtilli per avere un tocco di colore.

breakfast-1804457_1280

Per il pranzo, invece, alterno una porzione da 60/70 grammi di riso integrale ad una di quinoa, entrambi ottimi alleati della linea. Li accompagno a delle verdure di stagione come i carciofi o il radicchio, in modo da creare un primo leggero ma gustoso; naturalmente prediligo cotture al vapore e olio a crudo.

La sera punto sul secondo: pesce al vapore o uova sode con verdure a volontà. Fra le mie preferite ed utili a drenare ci sono le cipolle e i porri ottime per creare delle zuppe calde.

Dei piccoli spuntini di noci o semi di zucca mi aiutano ad non arrivare troppo affamata a tavola e dopo cena, per coccolarmi, mi concedo un budino di soia.

I migliori per me sono quelli della Alpro, rigorosamente vegetali, senza lattosio e con un basso contenuto di grassi.

Allora, pronti a rientrare nei malefici jeans?

budino alpro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...